La distanza

La distanza

 

La distanza che opprime

coloro che vollero stare vicini

come foglie sullo stesso ramo

ma non lo sono,

la distanza fa sì che si ridiventi

estranei ma che si possa continuare

ad amarsi da estranei,

proprio questo è il frutto

di un’amicizia che,

a chi non è più venuto a visitare

la nostra guancia,

chiede se questo è un bacio

o il fiore di un’altra misteriosa confidenza.

 

Ecco che qualcosa di buono nasce

dalla lontananza se,

al solo pensiero di essere irriconoscibili,

abbiamo dovuto

prima di rivederci cambiati

abbracciare ciò che non siamo più.


Vito Ventrella

 

 

Leave a Comment